Berlusconi contro Saviano

Le domande che mi pongo disperatamente ogni volta che quella specie di Presidente del Consiglio chiamato Silvio Berlusconi spara l’ennesima stupidaggine in tv o sui giornali sono: “perché dobbiamo sopportare la presenza stupida e grottesca di un simile fantoccio messo al governo da una massa anestetizzata e disinformata? Perché dobbiamo sopportare le sciocchezze di uno che ripete a memoria dichiarazioni scritte da ghostwriter di partito e che non sa cosa dire perché ormai è alla frutta sia umanamente che politicamente? Perché il nostro paese deve ancora credere in un simile idiota piantato in asso persino dalla moglie e dagli alleati di partito?”

Nel giorno in cui Mediaset utilizza l’onda emotiva causata dalla morte del buon Raimondo Vianello per coprire la grossa crisi interna al PdL tra Fini e Berlusconi e per “diluire” ulteriormente la scaletta di quei telegiornali-giocattolo come “Studio Aperto” (che distraggono il pubblico con ricette, false notizie e cani smarriti!), il SuperPremier ne spara una delle sue in conferenza stampa. Mentre a Palermo venivano chiesti 11 anni di reclusione per Marcello Dell’Utri, accusato di concorso in associazione mafiosa (quella stessa mafia che avrebbe fornito un considerevole aiuto nell’affermazione politica di “Forza Italia” e che il governo del Berlusca vorrebbe farci credere di combattere aspramente), mentre accadeva tutto questo il Presidente del Consiglio di questa italietta di dementi, che crede in Berlusconi così come i bambini credono a Babbo Natale, ha avuto il coraggio di dire che Roberto Saviano e il suo libro “Gomorra” sono la vera causa dell’accostamento Mafia-Italia nel resto del mondo e che detesta “tutti quelli che con libri e film sulla Mafia ci fanno fare una brutta figura all’estero”! Prendendosela addirittura con uno sceneggiato andato in onda molti anni fa – la “Piovra” con Michele Placido – e che ha avuto la colpa di essere stato trasmesso dalle televisioni di mezzo mondo!

C’è solo una persona che sta facendo fare una pessima figura all’Italia in tutto il mondo e questa persona è lo stesso Silvio Berlusconi con le sue stupide barzellette e il suo governo in stile “Drive in”… Poiché Berlusconi è abituato a vincere grazie ai suoi elettori che, nonostante il marcio emerso durante questi anni di pseudogoverno, continuano a votarlo come pecore che tornano all’ovile anche dopo la morte del pastore, e poiché il suo populismo becero e microcefalico attecchisce lì dove c’è ignoranza e mancanza di informazione, vede come una minaccia ogni tentativo di ricerca della verità (non importa se è una ricerca che lo interessa personalmente o se è una ricerca destinata a colpire la mafia: Berlusconi è allergico alle verità, a prescindere…)

Come scrisse George Orwell nel suo celebre e, ahimè, attualissimo romanzo “1984”, in riferimento agli slogan populistici del famigerato “Grande Fratello”:

«la guerra è pace»

«la libertà è schiavitù»

«l’ignoranza è forza»

Persone, scrittori come Roberto Saviano che hanno messo e mettono in gioco la propria libertà(-vita) in nome della verità e della potenza insita nella parola che scarifica e racconta, sono gli unici modelli a cui possiamo ispirarci: ma evidentemente “la prima donna Berlusconi” è invidioso di Saviano perché gli ha rubato la scena nella vera lotta alla mafia: una lotta che Berlusconi e i suoi “produttori di lodi” non potrebbero mai intraprendere perché significherebbe combattere contro sé stessi, contro la propria storia e quella di “Forza Italia”…

Berlusconi anche oggi ha dato la sua quotidiana dimostrazione di ignoranza: tutto regolare; tutto “normale”! Avanti così verso l’autodistruzione…

Lunga vita a Roberto Saviano!!!

2 Risposte to “Berlusconi contro Saviano”

  1. Paolo Emme Says:

    ““perché dobbiamo sopportare la presenza stupida e grottesca..”.

    Semplice, perché gli elettori l’hanno votato con sufficiente maggioranza per governare.

    Diversamente bisognerebbe cambiare la Costituzione in questi termini:

    “Vince le elezioni chi prende più voti purché ci sia simpatico..”.

    Ma NON sarebbe più democrazia, purtroppo per voi.

    Mi piace

    • Non è un fatto di simpatia! Anzi ti dirò di più: secondo me Berlusconi preso all’esterno, non come politico ma come uno stronzacchione qualsiasi, bravo in ambito imprenditoriale, mi potrebbe addirittura divertire ed essere simpatico… Sono le PORCATE che sta facendo in ambito politico, sociale, culturale che non mi vanno giù… Me ne sbatto della maggioranza dei caproni che lo ha eletto.
      p.s.: comunque, niente paura. ANCHE PER VOI ARRIVERA’ IL VOSTRO PIAZZALE LORETO! 🙂

      Mi piace

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: