16 maggio 2007: Ferlinghetti e Hirschman a Salerno

“Leggende a piede libero”

cronaca di un incontro pubblico

Parcheggiare in città diventa sempre più difficile e come se non bastasse sono già in ritardo!

Quando finalmente entro, l’auditorium è già pieno come un uovo, ma non importa: lo scopo dell’happening vale certamente qualche piccolo sacrificio e poi i posti a sedere sono per le autorità, gli accademici di una certa età e la gente puntuale.

Riesco, insieme ad altri “avventurieri della parola”, a trovare un posto per terra – come in una sorta di sit-in letterario – in un angolo del palco, quasi sotto il pianoforte del jazzista Gaspare Di Lieto che con le sue improvvisazioni accompagnerà di lì a poco il reading: così sotto, che intravedo la meccanica del piano e vibro anch’io insieme alle corde colpite dai martelletti… Ormai i canoni scenografici della serata sono stati rivoluzionati da uno squilibrato rapporto tra massa umana partecipante e capacità della struttura ospitante; il moderatore, per non deludere nessuno, non può fare nient’altro che dire al microfono: “…se ci stringiamo, c’entriamo tutti… venite avanti che c’è posto anche qui sul palco!” Un “vecchietto” in prima fila, che mi ricorda tanto il cacciatore di pelli Zeb McCaine del telefilm “Alla conquista del west”, palesemente divertito dall’inondazione di carne ascoltatrice, fa con la mano un gesto incitatore come per dire “avanti ragazzi! …avanti!” Non è un “vecchietto” qualsiasi: è Jack Hirschman, uno dei più grandi poeti statunitensi contemporanei. E al suo fianco, apparentemente disinteressato alle dinamiche di sala, “un vegliardo ancor più vegliardo” (anno di nascita 1919) che osserva serafico gli assestamenti del pubblico con in testa uno di quei berretti che usano gli agricoltori del Minnesota: si tratta, niente popò di meno, di Lawrence Ferlinghetti, uno degli ultimi bardi della beat generation, una vera e propria leggenda vivente. (Continua sul pdf: Ferlinghetti e Hirschman a Salerno)

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: