Peyote

Lophophora rotonda e seducente

come una curva di femmina

piena di fiori

e pronta a sposarti.

Inebriami i sensi

e lasciami stupefatto

sui marciapiedi della vita.

Vorrei sentire tutto il dolore

della mia esistenza terrena

ma “l’elogio della fuga”

mi indica nuove “porte”.

Figli di Huxley

riunitevi in quest’orgia

e ballate sui neuroni

della mia nuova autostrada

a millennovecentottantaquattro corsie.

Cresci narcotica figlia

e donami i frutti

per sopravvivere

in questo mondo

di sobri malvagi.

Ho visto Dio giocare a poker

su un tavolo trasparente,

mentre percepivo una musica

partita da una radio vent’anni fa.

Vedo il mondo

con colori nuovi

e ho dimenticato

la strada di casa.

Quando tornerò

ritroverò la solita merda.

Appassisci narcotica figlia.

Voglio sentire sulla mia pelle

tutto il dolore della realtà.

—————————————————

VIDEO CORRELATO:

la scoperta del peyote nel film “Puerto Escondido” di G. Salvatores

Advertisements

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: