Eretico

<<… L’accettazione mutualistica delle cosiddette Regole rende l’uomo e la donna “liberi” di muoversi in un contesto che li accetta in quanto è proprio il contesto, a sua volta, a essere accettato senza contraddittorio dai protagonisti della vita civile: la società-specchio riflette il comportamento dei suoi attori, a volte deformandolo, altre volte esaltandone o deprimendone impropriamente le sfumature che dovrebbero rimanere tali, andando addirittura al di là degli intenti iniziali. Più ci si muove e si agita il proprio corpo dinanzi a tali specchi sociali e maggiore sarà la deformazione della nostra immagine: il segreto per la tranquillità e per ottenere l’annullamento della critica da parte dei cosiddetti “cittadini produttivi” sembrerebbe essere l’immobilismo cosciente (o ereditato), ovvero l’eliminazione del pensiero alternativo, per alcuni sinonimo di eresia. La contestazione del contesto, al contrario, rappresenta il rifiuto globale e radicale di tutta la realtà socio-economica come protesta contro di essa. Marcuse ritiene la negazione una operazione logica e vitale, l’unica che l’uomo possa assumere nel mondo odierno.

Appare evidente che il passo verso l’accettazione del copione di una commedia scritta da altri (o di un dramma, a seconda dei punti di vista) è breve. Una società che a volte tradisce anche i fedeli taciturni (quelli che si affidano a un placido consensus gentium pensando di essere graziati dalla massa assetata di gossip), ma da cui è difficile distaccarsi se non per mezzo di incommensurabili sforzi culturali uniti a solipsistici ma necessari esercizi di solitudine: una catarsi solitaria per realizzare l’allontanamento da quegli oggetti sociali ed economici di cui vorremmo liberarci e che rappresentano i “bracci armati” del Sistema. Un distacco che non deve per forza coincidere con l’asocialità, anche se tali distacchi ideologici causano quasi sempre un consequenziale distacco fisico e materiale da quella realtà accettata, invece, dalla maggioranza.

Una maggioranza che non comprende e che in un certo qual modo intimamente odia, disprezzando e combattendo, chiunque si distacchi dal già vissuto e dalla regola scritta che non ha mai deluso le passate generazioni. L’obiettivo, tuttavia, non è quello di passare dal soggettivismo all’alienazione, ma di riuscire a essere sé stessi nel contesto, come i robusti alberi di una nave che assecondano elasticamente la furia della tempesta: questa è la vera sfida…>>

(da “La bistecca di Matrix”, pag. 7-9)

Annunci

2 Risposte to “Eretico”

  1. wow! proprio ieri sono stata giudicata eretica per aver asserito che la chiesa non ha, nei secoli, insegnato il valore dell’evoluzione dell’uomo in direzione del divino, ma ha assecondato la logica di potere che si basa sulla demolizione dell’individuo e delle sue potenzialità. ho anche asserito che la croce, cioè l’immagine della morte di gesù, è stata scelta come bandiera del cattolicesimo, per condizionare l’inconscio collettivo ed insinuare paura della vita, paura della morte e di tutto ciò che ci sta in mezzo. la vera bandiera della cristianità dovrebbe essere quella della resurrezione intesa come superamento di tutti i condizionamenti, libertà totale e piena di luce.

    Mi piace

    • Sei stata giudicata eretica? Ma è meraviglioso…
      Il fatto è che i “sostenitori” della Chiesa amano sottolineare la loro (nostra) storia bimillenaria senza ammettere che nel corso del tempo, come dici anche tu, c’è stata una profonda degenerazione dell’impulso iniziale. La forte convivenza, allignata nei secoli, tra potere terreno e religione è servita a controllare gli individui…
      Ma devo anche dire che l’intento del mio post va oltre l’eresia propriamente religiosa: la religione rappresenta un’amalgama possente, ma si può essere eretici in tanti altri settori dell’umana esistenza.

      Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: