Compassione


<<… Non si combattono le dittature, proponendone di nuove. La compassione dovrebbe ispirare una certa predisposizione all’ascolto e alla condivisione delle storie individuali: sospendere il giudizio nei confronti di chi non vede o non vuol vedere dovrebbe rappresentare il nostro primo vero atto liberatorio; la negazione dell’alterità non va combattuta con la contrapposizione di un’altra negazione, come se volessimo costruire due muri paralleli e infiniti, ma con la conoscenza compassionevole dei processi sociali ed economici che hanno creato certe condizioni mentali e culturali e che rendono alcuni di noi incapaci di accettare l’opposto, “l’altro”, il diverso, il nuovo orizzonte destabilizzante, l’esperienza scomoda, il viaggio, la Quest, trascurando l’armonia derivante dalla coincidentia oppositorum.>>

(da “La bistecca di Matrix”, pag. 6)

Una Risposta a “Compassione”

  1. […] <<Una sospensione del giudizio (in omaggio all’epochè della “Fenomenologia” di Edmund Husserl) da applicare, in questo caso, non agli eventi naturali, bensì a quegli eventi umani esaltati dalla propaganda di una dittatura tecnocratica. Epochè significa “contemplazione disinteressata” realizzata tramite un distacco totale dal mondo, un atteggiamento svincolato da partecipazione. Sospendere il giudizio sui clamori televisivi e immanenti (che a tratti – così c’hanno fatto credere – potrebbero addirittura sembrare indispensabili) per contemplare le essenze dei fenomeni e delle cose (“Zu den Sachen selbst! Andiamo alle cose!” – il motto dei fenomenologi). Seguire (studiare) i reality show non con la passione del fan teledipendente, ma con la scientificità dell’intellettuale curioso, disincantato e che prova compassione.>> […]

    "Mi piace"

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: