Libri

<<I libri, intesi non da un punto di vista editoriale e quindi commerciale ma soprattutto da un punto di vista prettamente spirituale (nel senso laico del termine), appaiono come strumenti imprescindibili per la conquista di quella Libertà negata a cui si faceva riferimento. Le idee contenute nei libri, seppur contestabili e perfettibili, devono essere considerate come dei fari luminosi nella buia notte dell’omologazione. Non ci potrebbe essere un vero e soddisfacente “elogio della diversità” senza il conforto e l’intervento fattivo di quei libri che nel corso degli anni c’hanno aiutato a diventare “diversi”. E non mi riferisco ai testi tecnici o scientifici che ci formano dal punto di vista professionale, bensì a quei libri che quasi casualmente incontriamo lungo il nostro cammino e che più di tutti determinano la nostra diversità.>>

(da “La bistecca di Matrix”, pag. 19-20)

Advertisements

4 Risposte to “Libri”

  1. Destino Says:

    Il contrasto mi è piaciuto molto e non ho fatto caso al fatto che il video fosse stato girato al Sud, o meglio, non credo sia il posto a determinare risposte simili. Interviste fatte nella Brianza, tanto per citare un posto del Nord, avrebbero avuto risposte simili, anche perchè si è scelto volutamente di creare un video così.
    Capire perchè esistono “bestie”, (e uso la tua parola forte), così? Dai che le risposte le abbiamo tutte sotto i nostri occhi. In alcune situazioni mi verrebbe quasi da dire.. “Non c’è scampo”!
    🙂

    Mi piace

  2. Destino Says:

    Certo che tra ciò che hai scritto tu, che chiaramente condivido.. e ciò che si vede e si sente nel video.. mi viene da dire solo una cosa: “Ma hanno aperto le GABBIE prima di iniziare le interviste?”
    Ma sai una cosa Michele, non mi lascio abbattere da cose così, di sguardi vivi ce n’è ancora tanti in giro.. per fortuna. Sarò troppo ottimista?!
    Ciao ciao..

    Mi piace

    • il contrasto con il video è voluto… avrei potuto scegliere un video ambientato in una qualsiasi zona d’Italia. io sono meridionale, il fatto che il video sia ambientato – se non ricordo male – a Palermo è solo un caso. è chiaro che esistono zone intermedie tra i lettori forti e gli analfabeti usciti dalle gabbie… ma quelle non m’interessano: bisogna capire, invece, quale sistema socio-politico e culturale spinge certi giovani (del nord, del centro e del sud) a dare quelle risposte… gli sguardi vivi ci sono, è ovvio, ma capire perché esistono bestie simili è importante per sapere dove abbiamo sbagliato. grazie Desty, come sempre! 🙂

      Mi piace

  3. El ul timo libro que compre era de Umberto Eco (hace solo unos meses pero lo regale a una amiga k vive en alemania )
    Yo leo sobre todo Poesia me es mas facil sobre todo desde k esta internet y yo estoy a vecces extrexada !pero tengo que volver a las buenas costumbres antes deboraba libros !
    desde mi pueblo en fiestas un cariñoso saludo .maria josé

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: