Propaganda

<<Alla criticità dello scrittore, dovrebbe seguire un’indispensabile criticità del lettore: il mondo dei libri non è un mondo fatato e perfetto in cui evadere. Come in qualsiasi altro spazio reale pieno di insidie e di tranelli, è un luogo che richiede attenzione e capacità di discernimento: molti regimi hanno veicolato in passato le proprie idee malsane attraverso l’attività di intellettuali prezzolati e ‘pennivendoli’ anestetizzati dalla propaganda. La letteratura, in questo senso, appare ancor più pericolosa perché riesce a trasmettere messaggi subliminali e apparentemente innocui utilizzando scenari familiari e toccando, grazie alla natura introspettiva e intimista della parola, le corde nascoste e arcaiche dell’idealità e dell’inespresso.>>

(da “La bistecca di Matrix”, pag. 24-25)

3 Risposte a “Propaganda”

  1. Bellissimo articolo.

    "Mi piace"

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: