Silenzio

<<Su un cartello appeso al muro in una biblioteca universitaria una volta lessi: “I libri, per dirci qualcosa, esigono silenzio”. Sacrosante parole. Ed è proprio questo silenzio necessario che forse impaurisce chi nella lettura individua una causa di allontanamento dal mondo, dai suoi rumori, dai suoi gossip, dalla sua insensata entropia, dai suoi affari, dalle sue avvincenti rivoluzioni. Eppure quanta solitudine, quanto squallore vi possono essere in una folla schiamazzante e ubriaca di gestualità.>>

(da “La bistecca di Matrix”, pag. 33-34)

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: