La masturbazione

Manus stupratio

Se da cotanto amor sei costernato

e da viventi incubi di perdute spiagge,

perchè di tanto in tanto il cor ingrato

recenti voci cerca, di quelle argute e sagge?

Pendolo oscillante di pornografico

misticismo, orfano del futuro

simbolo vagante, piacere mortifico

opportunismo orante e scuro.

Tramonta l’arroganza dei trascorsi giorni

sognata pace sul divano acceso

unico porto di speranza per casti ritorni

ed agognata tace della sua mano il peso.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: