Ho visto cose che voi umani…

large_blade_runner_final_blu-ray_2x

<<Ho visto cose che voi umani non potreste immaginare… Redazioni in fiamme e decimate da un’assurda guerra per il dominio della poesia al largo dei bastioni del monte Parnaso; e ho visto Roma di notte sotto la pioggia battente per arrivare in tempo e poter scrivere due righe su una mostra disabitata; ho visto “professori” che alla fine di una conferenza, lanciandomi dei fogliettini, mi hanno concesso il lusso di pubblicarli… E ho visto ribelli poeti americani che credevo morti, risuscitare da oscuri boschi alle porte del Maine.

Ho visto larve umane trasformate in poeti, mentre macchiavano col dopobarba le pagine scritte come se fossero le guance di una donna… E rigurgiti briganteschi misti a reminiscenze e scoppiettii vernacolari… Ho visto le contorsioni esegetiche di antichi topi di biblioteca e le patetiche poesiole di chi ha scambiato il dolore per un business editoriale; ho visto eroi puniti fisicamente da una vita vigliacca librarsi in volo tra i canti di poeti folli e viaggiatori; ho visto Napoli, i corvi di Poe e gli ulivi dello Yad Vashem…

Ho visto le tremanti mani della vecchiaia descrivere i miraggi di una inconsapevole età perduta. Ho visto i sopravvissuti dei lager nazisti aggirarsi, verseggiando, tra le pagine di una rivista nata per scherzo… E ho visto storie antiche intrecciarsi a speranze moderne, mentre in pochi ricordavano il poeta salernitano morto con la testa schiacciata… Ho visto recensioni accomodanti alternarsi a perle di verità; sviolinate d’ufficio cedere il passo a poesie piene di parolacce da fare invidia a Giuseppe Gioachino Belli…

Ho visto gli umidi garage dell’indipendenza e i certosini salvadanai della libertà. Ho visto giornaletti locali ricolmi di madonne, chiese, preti morti e rispettose poesie religiose… Ho visto monarchici anacronistici affilare le baionette prima di infilzare gli storici di regime… Ho visto buddisti napoletani proporre ricette per la felicità alle Rampe Petraio sul Vomero… Ho visto i colli lunghi di Modigliani e “croste” vendute a caro prezzo per sentirsi artisti.

Ho visto dei caserecci Wordsworth sfornare sillogi come rutti; e purtroppo ho visto molte “serate letterarie” pacchiane e politicizzate dove alla fine ti rifilano il libretto di poesiucole … i cui proventi sono destinati alla lotta contro qualcosa…; ho visto premiazioni letterarie artificiali e Presidenti di Giuria sguainare un sorriso patinato e d’occasione; ho visto “promotori culturali” allergici alle novità, come i cani lo sono al morso delle pulci…

Ho visto i supermercati dell’anima con il banco delle poesie fresche vendute a prezzi concorrenziali. Ho visto volare miliardi di lettere verso indirizzi sconosciuti… Ho visto le vie elettroniche della nuova comunicazione rubare terreno ai padri della lingua… Ho visto la Musica, il Cinema ed il Teatro rimboccare le coperte alla Scrittura… Ho visto l’altisonante cultura del nulla avanzare in compagnia della Noia. Ho visto poesie sgozzate in pubblico e il loro sangue nero bevuto durante i riti tribali dei Sabati letterari organizzati dai partiti.

Ho visto Gandalf e Isaac Asimov giocare a poker fino a tardi in compagnia di Machiavelli e Jung; e ho visto libri dimenticati, macchiati di caffè, riemergere dalla polvere dell’oblio. Ho visto Giurie fantasma e manifestazioni culturali organizzate da vecchie zitelle in avanzato stato di decomposizione; e ho visto liberi scrittori saperla più lunga di sgobboni lacché e assistenti universitari sull’orlo di una crisi di nervi.

Ho visto eserciti di coppe, targhe e pergamene avanzare minacciosi verso le biblioteche dimenticate dell’Io. Ho visto Genova sbadigliare tra le nebbie del porto e le terre di Silone e D’Annunzio al tramonto; ho visto schegge di storia ficcarsi nella pelle vergine della narrativa acerba e recensioni rubate scoprendo libri non letti. Ho visto milioni di contatti perdersi nel mare dell’indifferenza. Ho visto gli sfruttatori mentre venivano sfruttati…

Ho visto assurde gelosie culturali e territori marcati con l’urina di certi intellettuali… Ho visto maestrine frustrate e ipocondriache difendersi dalle nuove idee… Ho visto e sopportato prelati mummificati reduci da conclavi, annoiati carabinieri in alta uniforme svenire in pubblico, bigotti fotofobici obesi e dal cristo facile andare a caccia di libri di Dan Brown da bruciare, comunisti indottrinati e perdenti, burattini in giacca e cravatta, presentatori ubriachi, poetesse in pelliccia dall’alito pesante e tutte le anime grasse della cultura ufficiale.

Ho visto le frazionate speranze dei romanzi infiniti ricoprire le distese temporali dell’inedito; ho visto valanghe di riviste e libri inondarmi l’anima e la redazione di speranza mentre approdavano sulle infinite spiagge della dimenticanza editoriale… Ho visto ebrei dell’ultim’ora mercificare sulla shoah dei propri genitori…

Ho visto il salvifico disincanto tracciare le vie della silenziosa lettura notturna e le luci del palco trasformarsi in fioche candele di riflessione privata… Ho visto il sole della fiaba eterna sorgere sui sentieri della fantasia; ho visto orde di “nosferatu”, folletti e fiumi di saggi alimentati da infinite note affluenti; personaggi non ancora nati e rinchiusi in penne insonni flirtare timidamente con i desideri e gli autoerotismi intellettuali di “giovani di bella scrittura”; ho visto le riscoperte tombe dei poeti e i versi onirici della mitologia; ho visto angeli con ali macchiate di verde muschio nei sepolcri foscoliani dei cimiteri di paese…

Ho visto, ho viaggiato, ho vissuto, ho sperato scrivendo… E tutti quei momenti andranno perduti nel tempo come lacrime nella pioggia. È tempo di morire…>>

Sprazzi mnemonici dell’anno redazionale 2006 sotto forma di litania mantrica, tratta dall’editoriale del n.11 della rivista “Nugae”.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: