La “locomitiva”

Old_locomotive_nameless19112006

Banchi d’entusiasmo tribale

come nebbia che si lascia tagliare

dai coltelli sorridenti del sabato.

Metallo scintillante e pellame conciato

per un amplesso trafficato.

L’energia sociale del branco

circola tra le botteghe dell’esistenza

in cerca di sperimentazione

e di carne giovane da collaudare.

Comitive motivate, eterogenee e gerarchizzate

navi scuola per mettersi alla prova

nelle strade illuminate della città lineare,

potenti locomotive senza vapore

spingono la massa acerba e gli indecisi

verso i punti caldi del divertimento.

Treni profumati di automobili e trucco

file per discoteche, sigarette e vacillanti tacchi alti

per stupire se stesse e i gorilla motorizzati.

Visi illuminati dagli smartphone

della solitudine di gruppo

taggano il vuoto di un’anima

in cerca di effimeri consensi dall’altrove.

La locomitiva trainante

corre veloce

sui binari accaldati e morbidi

dell’esperienza condivisa.

Occorreranno molti anni ancora

prima di poter assaporare

arrugginiti, consapevoli e serenamente feriti

il nettare stagionato

dell’individualismo notturno

osservando senza nostalgia

il mito dell’insieme

dai banconi consumati del disincanto.

Advertisements

Una Risposta to “La “locomitiva””

  1. […] amicale della carne, bisognerebbe avere il coraggio di chiedere a se stessi se i sorrisi della comitiva, che per una sera c’hanno distratto dalla solitudine e dalle fatiche dell’esistere […]

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: