3 Risposte to “Le idee sono finite”

  1. “Vedo” le immagini dei viaggi che “appaiono” come a voler far dimenticare un qualcosa che in quel momento sto osservando, ragionandoci su.
    “Un’apparizione rifugio”, “un’apparizione conforto” che giunge dal passato, ma che “passato” non è. Non può essere così “passato” ciò che, ritornando a visitarci, porta con sé emozioni e sensazioni così “vive” da spazzare, o lenire qualcosa “presente”.
    E’ un “passato” al presente, è “essere” pur non essendo più.
    “Presenza nell’assenza”!
    Scusa Michele per tutte le virgolette che ho usato. 😉

    Piace a 1 persona

    • sì, esatto… come ho tentato di spiegare un po’ nei commenti su FB oggi… l’effetto liberatorio del viaggio riguarda cose effimere di cui liberarsi, ma ciò che costruisci con il viaggio rimane e ritorna a svolgere un’azione positiva anche se stai fermo… sono presenze, come dici tu… non è che un viaggio scalza l’altro… Mmmm! Quante virgolette… 😛

      "Mi piace"

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: