Case

Hopper

È solo durante la fase sospesa del percorso

che ti accorgi di non aver mai cambiato casa

di aver travasato le abitudini e i meccanismi inconsci dell’una

nell’altra, l’ultima, quella in cui condensi stili di vita e oggetti

testimoni imballati di esistenze passate, archiviate ma vive

in attesa di essere liberati nella dimora ideale.

Nel frattempo tutto abita in te.

Traslochi materiali non seguiti dall’anima,

un’architettura del fallimento dura a morire.

Di casa in casa sparpagli dolori non risolti

sperando in un nuovo inizio gravido di futuro.

L’odore della precarietà ti segue fedele,

spostarsi è inutile.

Una Risposta to “Case”

  1. Per la serie non puoi scappare da te stesso.

    Liked by 1 persona

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: