Asintomatico

Non è la singola ferita

letale e divina

da cui sgorga

la morte certa

ma i milioni di aghi quotidiani

che sottili attraversano gentili

il corpo andante dell’uomo

testardo e distratto

a condurti, silenziosi e

senza sangue,

verso la fiduciosa scena

del “vediamo

come va a finire!”

immagine: Adamo ed Eva (qualche anno dopo)”

di Pawel Kuczynski

2 Risposte to “Asintomatico”

  1. Destino Unmei Says:

    Proprio così…
    Piccoli aghi che la vita ci infligge nel tempo e fino a quando ce la faremo a sopportare questa “gentile penetrazione”, potremo pensare al “come va a finire”. Diversamente il finale sarà in un attimo scontato e noto.
    Molto bella e densa di significati.

    Piace a 1 persona

    • O a volte non essendo scontato e noto si vive fino alla fine con la speranza (e la volontà) di comprendere e cambiare ciò che può essere cambiato, ognuno nel proprio quotidiano e in base ai propri obiettivi. Ma gli aghi, quelli, ci sono e ci saranno a prescindere… Fanno parte del “pacchetto”!

      "Mi piace"

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: